Matteo Renzi torna a Torino. Sabato 14 ore 18 alla festa PD in Piazza d’Armi

 

Torino, ottobre 2012: Matteo Renzi lancia al PalaOlimpico la sua candidatura alle primarie. Fa il pieno, quattromila persone vanno ad ascoltarlo, ma i dirigenti di partito a Torino sono quasi tutti per Bersani.

Dieci mesi dopo e’ cambiato quasi tutto: le elezioni sono state “non vinte”, c’e’ un governo di “servizio” e il PD finalmente guarda con più fiducia a Matteo Renzi, che da tutti i sondaggi oggi risulta il leader politico più stimato.

Sabato torna a parlare a Torino, a pochi passi da quel PalaOlimpico da cui e’ partito. Andiamo a sentirlo e ad applaudirlo, perché sta ridando fiducia e speranza ad un Paese che lo vuole leader.

Stefano Lepri

Print Friendly

2 Commenti

  1. Sauro Reali

    Ragazzi: ai dirigenti del mio partito, il partito democratico, ( che ho contribuito a fondare).
    Non abbiate paura, non abbiate paura, non abbiate paura!
    Lavoriamo tutti assieme, vorrà’ dire che Fassina, Bersani, Veltroni, D,alema, la Finocchiaro, verranno a dare una mano nei circoli a.r.c.i. nelle parrocchie, alla protezione civile, alla misericordia, nei circoli del P.D. Come sto’ facendo io da40 anni, oppure si mettono a disposizione del nuovo gruppo dirigente.
    Non fermate ( non si può ) il vento con le mani e la storia!
    Sauro

  2. Massimo Benato

    ero uno di quei 4.000 di Ottobre, convinto che con Matteo Renzi forse sarebbe cambiato qualcosa, oltre al governo si è incasinato ancor più il partito Democratico, ma sostenendo Renzi riusciremo a sistemare prima il partito e poi forse l’Italia.
    Forza Matteo i 4.000 facciamoli diventare milioni…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *