Mar 252013
 

 

 

Oggi Monti ha voluto rivendicare al Senato l’opera di risanamento realizzato nell’ultimo anno, che ha permesso di ottenere dal Consiglio europeo, finalmente, margini importanti di manovra.

Si riconosce una più matura considerazione della spesa per investimenti.  E siamo stati autorizzati ad avviare lo sblocco dei pagamenti alle imprese creditrici dalla pubblica amministrazione.

Monti ha ragione a ricordare la bonta’ di scelte che stanno permettendo all’Italia di uscire dalla procedura di deficit eccessivo. Ma, forse, si poteva gia’ prima permettere
ai Comuni in regola di fare investimenti gia’ finanziati.  E, probabilmente, non c’e’ mai stato un’ostacolo assoluto nel rimborsare direttamente i fornitori. Avremmo dovuto essere più rigorosi nel controllo della spesa pubblica corrente e più sensibili alle ragioni dello sviluppo.

Comunque, meglio tardi che mai!

Stefano Lepri

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)