Dopo-voto, altri spunti

 

Vi segnalo alcuni articoli di questi giorni, per ulteriori spunti di riflessione.

Curzio Maltese su Repubblica ne “La sinistra e l’arte di perdere al nord” ha commentato in modo severo il risultato elettorale, ma con spunti veri.

Massimo Gramellini su La Stampa, dopo che i media hanno per troppi mesi bombardato la casta e alimentato l’antipolitica, ha scritto un editoriale di elogio a “Le virtù di un buon politico”.

La vocazione minoritaria” di Elisabetta Gualmini su La Stampa si sofferma sulla gestione dopo-voto del PD.

Grazie per i tanti commenti e suggerimenti di questi giorni, per il sostegno e gli auguri che mi avete mandato.

A presto, Stefano

3 Commenti

  1. Pier Marco Molino

    Buonasera Stefano
    tutti e tre gli articoli sfondano porte aperte….
    Difficile è trovare una strada per poter governare con autorevolezza e sufficente rapidità per poter uscire da questa recessione.
    Credo che in questo momento bisogna rinsaldare le fila e non lasciare ad altri la possibilità di screditare la politica e i sogni che questa si porta appresso.
    Distinti saluti e buon lavoro

  2. Paolo Invernizzi

    Mi pare che il Pd sia su un Binario dove sta arrivando un treno a travolgerlo e continua a non spostarsi.I grillini diranno no e quindi si andrà a votare con la stessa legge elettorale . Un rapido accordo con il Pdl avrebbe consentito di fare la riforma elettorale e le cose importanti per il paese con la possibilità di staccare la spina in ogni momento se i patti non erano rispettati. Oggi siamo schiavi del guru di Genova che insulta solo e probabilmente non sa che fare.

  3. Michele D'Amaro

    ciao Stefano
    grazie degli articoli publicati avevo già letto qualcosa sono in
    linea con la mia analisi del dopo voto.
    Vai avanti sempre confrotanto le tue idee, che è un comportamento
    che mi piace.
    BUON LAVORO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *