Dic 222011
 

Oggi abbiamo denunciato una vicenda che ci convince poco relativa ad un robot chirurgico acquistato al San Luigi.
Come potrete leggere nelle slide allegate il nolegio di questo robot, del costo di circa 20 milioni di euro in otto anni, va in deroga alle disposizioni regionali, costa il doppio e si basa su prestazioni gonfiate.

Domando a Cota e Monferrino:
– è questo un esempio del “più servizi meno sprechi?”
– è solo disattenzione, pressappochismo, oppure c’è sotto dell’altro?
– procederete con la revoca dell’aggiudicazione, così come dovrebbe essere previsto dalle clausole contrattuali?

Un robot molto, molto costoso:  scarica slide

 

  One Response to “Un robot molto, molto costoso”

  1. Stefano carissimo,
    condivido pienamente le osservazioni di Giordani,
    se il robot é quello che anche io so esserci in urologia
    é davvero una macchina ad altissime prestazioni con ottime
    ricadute che permette anche di accelerare i tempi
    di ripresa postoperatori e che bene rappresenra
    la presenza delle nuove tecnologie chirurgiche
    in uns struttura all‘avanguardia come il San Luigi.
    Enzo Maevaso
    Coordinatore Rete Robotica aScuola

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)