Stefano Lepri

 

Sono nato il 5 febbraio 1961 a Firenze, sono sposato e ho un figlio adolescente.

Mi sono laureato in economia e commercio a Torino, ho maturato molteplici esperienze professionali, tradotte nello sviluppo di idee e di servizi per migliorare la qualità della vita dei cittadini.

Lasciare il mondo (e la nostra regione, città, comunità, ecc.) un po’ migliore di come l’abbiamo trovato: posso riassumere così le ragioni del mio impegno, da cittadino normale, per il bene comune. Si può avere il sogno di cambiare il mondo; sicuramente si può contribuire a migliorarlo, nella quotidianità e insieme, partendo dalle piccole cose, con dedizione, serietà e passione. Con questo spirito ho operato, prima come volontario, ricercatore e imprenditore nel sociale, da cittadino quindi arrivato – come si usa dire – alla politica dalla società civile.

Il mio impegno politico e amministrativo comincia nel 1997, anno da cui ho ricoperto (per otto anni e fino al 2005) l’incarico di Assessore alle politiche sociali e sanitarie del Comune di Torino. Sono stato in quegli anni anche membro dell’esecutivo de La Margherita del Piemonte, con delega alle politiche socio-sanitarie e della Direzione nazionale di Federsanità ANCI.

Nelle elezioni 2005 sono stato eletto per la prima volta in Consiglio regionale (quota proporzionale), nella circoscrizione di Torino. Ho preso parte ai lavori delle Commissioni consiliari che si occupano di bilancio, sanità, assistenza, cultura, istruzione, enti locali. In particolare mi sono battuto per rafforzare i servizi di promozione e protezione sociale (sanità, assistenza, educazione) e per garantire un’amministrazione attenta all’uso efficiente e corretto delle risorse pubbliche. Sono stato il relatore delle Leggi finanziarie e di bilancio per gli anni 2008 e 2009. Sono stato capogruppo de La Margherita fino al 30 novembre 2007 e quindi vicepresidente del nuovo gruppo Partito Democratico.

Sono stato rieletto in Consiglio Regionale nelle elezioni del 2010  e continuo a essere vicepresidente del Gruppo PD.

Attualmente  sono componente della segreteria provinciale del PD torinese e membro dell’Assemblea nazionale  PD.

Stefano Lepri da Assessore ai servizi sociali a Torino 1997/2005:

Un welfare all’avanguardia
La programmazione partecipata
La famiglia
I minori
Gli anziani
Le persone con disabilità
Adulti in difficoltà
Gli immigrati
Salute e sanità

Stefano Lepri da Consigliere regionale 2005/2010

Brochure principali attività 

Stefano Lepri da Consigliere regionale 2010 a oggi

Sotto la scure delle Regioni ora finiscono pure gli oratori (Repubblica 12 gennaio 2012)

Il Pd attacca la giunta Cota “Tagli anche sugli oratori” (Corriere della Sera 12 gennaio 2012)

Oratori senza fondi (La Stampa 12 gennaio 2012)

Fondi agli oratori Cota taglia il 60% (Torino CronacaQui 12 gennaio 2012)

Regione, l’anno dei sacrifici tagliati 378 milioni (La Stampa 29 dicembre 2011)

Un robot da 19 milioni scatena le polemiche (Repubblica 23 dicembre 2011)

Sulle assicurazioni sanitarie conflitto d’interesse all’Aress (Repubblica 02 agosto 2011)

Più cautela sulle utilities (Sole 24 ore Nordovest 20 luglio 2011)

Con la riforma sanitaria il Mauriziano è a rischio (Torino Cronaca 1 luglio 2011)

Lepri – sbagliato scorporare gli ospedali  (Voce del Popolo 06 marzo 2011)

Fermeremo il megastore (Repubblica 05 marzo 2011)

Riconoscimento dell’invalidità civile e disabilità (notizie dal Consiglio Regionale del Piemonte n.3 2011)

Scure sull’assistenza. Meno posti letto e ricoveri più brevi (La Stampa 22 febbraio 2011)

Fermate la riforma fa a pezzi la sanità (Corriere di Moncalieri 01 febbraio 2011)

Hanno voluto imporre una brutta riforma con nomine deboli (La Stampa 31 dicembre 2010)

Autostrade, da Capodanno aumenti fino al 19 per cento (Repubblica 31 dicembre 2010)

Il modello Ikea per i servizi sociali (Repubblica 10 dicembre 2010)

Sanità e debito – Guerra di cifre tra Cota e il Pd (La Stampa 01 dicembre 2010)

Il piemonte e le scuole paritarie (Il Nostro Tempo 14 novembre 2010)

La Provincia frena Ikea “Basta centri commerciali” (La Stampa 08 novembre 2010)

Bilancio ai raggi X – Muro contro muro in commissione (La Stampa 09 ottobre 2010)

Ipermercato a Mirafiori? Polemiche, sospeso il progetto (Voce del popolo)

Torino città polare (La Stampa 28 luglio 2010)

Pdl e Lega “Alla famiglia pensiamo noi”  (La Stampa 01 luglio 2010)

Un buco da 360 milioni ecco l’eredità della Bresso (Repubblica 01 giugno 2010)

Corsa contro il tempo sui fondi per le Molinette 2 (La Stampa 01 giugno 2010)

Un bilancio che non fa scelte (notizie dal Consiglio regionale del piemonte n.5 2011)

Come i poteri forti bancari dividono il Pd (Europa 04 maggio 2010)

Città della Salute, la nuova meta divide l’opposizione in Regione (Repubblica 29 aprile 2010)

Lepri contro Cota ” Il Pd boccia il modello lombardo della Sanità”  (La Stampa 21 aprile 2010)

Il Pd riparte da Chiamparino (La Stampa 10 aprile 2010)

Giunta Cota alla prova delle politiche sociali (Il sole 24 ore 29 settembre 2010)

In Consiglio regionale naufraga la solidarietà ( La Stampa 20 ottobre 2010)

Boom di posti da primario nei 10 anni di centrodestra (Repubblica)

“Carossa fa spot, la Gelmini taglia 1700 cattedre (La Stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *