VAL SUSA, MINACCE INACCETTABILI

 

Ieri sera, da invitato, ho partecipato a un incontro organizzato dai circoli PD della Val Susa, avente a tema la discussione sull’attualità politica, dopo le elezioni.

La contestazione e gli insulti che abbiamo avuto sono inaccettabili. Lo sono sempre, se impediscono il libero e sereno diritto di espressione. Lo sono stati ancor di più ieri, in quanto il tema TAV non era, almeno questa volta, oggetto di discussione.

Addirittura, a un certo punto, i contestatori sono anche riusciti a far saltare la luce elettrica. Solo un robusto filtro delle forze dell’ordine, che ringraziamo, ha impedito probabili disordini.

Occorrerebbe, da parte di tutti e anche della politica, evitare provocazioni e riconoscere reciproco rispetto.

Spero che questo, in Val Susa, non resti un mero auspicio.

Stefano Lepri

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *