Bilancio 2012, le nostre proposte

 

 

Oggi abbiamo presentato con una conferenza stampa i nostri emendamenti al bilancio e alla legge finanziaria 2012. In queste settimane dunque saranno discusse e approvate le scelte che attribuiscono le risorse ai diversi comparti; si faranno insomma le scelte politiche più importanti.

Si tratta di scelte che fanno i conti con le ristrettezze di bilancio, i tagli da Roma e il crescente indebitamento della Regione. I sacrifici sono inevitabili, così come le razionalizzazioni. Per questo abbiamo detto che vogliamo un Piemonte più leggero, che salvaguardi però l’equità e lo sviluppo. Nei lucidi allegati si trovano le idee chiave della nostra proposta complessiva: riduzione dei costi della politica, fusione o eliminazione di società partecipate e contenimento delle loro spese, limitazione degli interventi per sostenere le attività produttive salvaguardando tuttavia la ricerca e il diritto allo studio, integrazione delle risorse per le politiche sociali, ecc.

La nostra proposta è una sfida che arriva dall’opposizione: nessuna volontà ostruzionistica, nessuna proposta velleitaria, no a maggiori oneri, ma una visione improntata alla responsabilità e al bene comune.

Scarica le nostre proposte

.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *