Ott 102011
 

 

La gestione di servizi pubblici locali andrà gestita sempre di più in forma associata da parte dei Comuni.      Ce lo impongono le leggi nazionali, le ristrettezze di bilancio, la piccola dimensione di moltissimi nostri Comuni piemontesi.

Attività quali l’anagrafe, la polizia locale, l’istruzione pubblica, la viabilità e i trasporti, la gestione del territorio e dell’ambiente, i servizi sociali dovranno trovare forme di gestione ottimale, su una dimensione che consenta al contempo efficienza e partecipazione.

Si tratta di una sfida non facile, perché occorre smontare e rimontare gli assetti finora costruiti nelle gestioni associate, spesso caratterizzate da disomogeneità, sottodimensionamento, parcellizzazione.

Per dare risposte nuove e coerenti a questa esigenza, il gruppo regionale del Partito Democratico ha allo studio una proposta che permetta di arrivare presto a un nostro disegno  di legge. Oggi ci troviamo, insieme a esperti e dirigenti del Partito, per rifinire l’impianto complessivo. Presto pubblicherò sul sito la nostra proposta ufficiale. Stefano lepri.

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)