I principi

I servizi alla persona hanno visto in questi anni un rilevante intervento da parte della Regione, che ha progressivamente integrato con risorse proprie i trasferimenti statali, progressivamente calati.

Accanto al sostegno generale a tutti i servizi, si è ritenuto di indirizzare risorse aggiuntive ad ambiti che, per effetto delle trasformazioni sociali di questi anni, hanno fatto emergere aspetti di maggiore criticità, come i servizi per anziani e per l’infanzia. ´

Lo sviluppo dei servizi nei prossimi anni dovrà tenere conto di tre principi guida:

  • estensione dei diritti: la progressiva estensione delle tutele per i cittadini piemontesi, la definizione certa delle prestazioni di cui possono fruire in modo omogeneo su tutto il territorio regionale;
  • sussidiarietà: il sistema integrato coinvolge cittadini e terzo settore nella fase di programmazione, ne valorizza il ruolo nella gestione e coinvolge cittadini e utenti nel controllo dei servizi resi;
  • corresponsabilità: la corresponsabilità implica che i cittadini si coinvolgano nella realizzazione dei servizi ad essi stessi destinati, sia partecipando economicamente sulla base delle proprie risorse e sulla base di regole uniformi, sia, dove possibile attivandosi con il proprio contributo diretto.
Print Friendly