Premessa

Desidero qui fare la sintesi del mio impegno da amministratore pubblico in questi ultimi cinque anni.

Sono stato eletto Consigliere regionale nell’anno 2005 con quasi ottomila voti di preferenza, dopo aver svolto per otto anni il ruolo di Assessore ai servizi sociali della Città di Torino.

Sono stato capogruppo de La Margherita e poi vice-capogruppo del Partito Democratico.

Ho preso parte ai lavori delle Commissioni consiliari che si occupano di bilancio, sanità, assistenza, cultura, istruzione, enti locali.

Ho sottoscritto (e in diversi casi presentato come primo firmatario) 160 mozioni e ordini del giorno, 13 interpellanze e interrogazioni, 31 proposte di legge regionale, 8 delle quali diventate leggi, 5 deliberazioni del Consiglio regionale. Sono stato il relatore delle Leggi finanziarie e di bilancio per gli anni 2008 e 2009.

Giunto in Regione dopo studi economici ed esperienze amministrative a stretto contatto con i bisogni dei cittadini, mi sono misurato con un livello diverso di lavoro: far sì che gli indirizzi politici e l’allocazione delle risorse rispondano a criteri di solidarietà, equità, imprenditorialità, sobrietà, partecipazione dei cittadini.

Nel mio ruolo legislativo e di controllo rispetto all’operato della Giunta regionale, mi sono in particolare battuto per rafforzare i servizi di promozione e protezione sociale (sanità, assistenza, educazione) e per garantire un’amministrazione attenta all’uso efficiente e corretto delle risorse pubbliche.

In queste pagine troverete alcune delle linee d’azione su cui mi sono impegnato. Sono poi sintetizzate alcune misure importanti ottenute nel quinquennio dalla nostra Amministrazione di centrosinistra.

Un ringraziamento va soprattutto ai miei collaboratori, ai colleghi consiglieri regionali e a tutti coloro che in questi anni mi sono stati vicini aiutandomi, con proposte, critiche, segnalazioni.

Spero di avere meritato la fiducia che è stata in me riposta.

Stefano Lepri

Print Friendly