Legge di Stabilità, legge di fiducia

senato

Mercoledì il premier Renzi è venuto al Senato ad anticipare i contenuti del Consiglio d’Europa di questi giorni, mentre ieri ha presentato la nuova Legge di Stabilità, i cui contenuti saranno approfonditi nelle prossime ore. Appena avremo modo di disporre in modo definitivo dei testi li diffonderò e proverò a commentarli. Fin d’ora, tuttavia, mi sembra di poter dire, anche leggendo i commenti di oggi, che la visione riformista continua, con il segno più, come dice lo slogan comune delle slides presentate.

Lo sforzo del Governo è dimostrare che le cose si stanno facendo davvero, per riportare quella fiducia che da tempo era sparita nel nostro Paese. In questo senso si spiega l’eliminazione dell’IMU sulla prima casa, visto che l’inasprimento delle tasse sul bene primario degli italiani li aveva spinti, in questi anni, a non comprare e a non investire come avrebbero potuto. Ci sono molte misure per le imprese, per il lavoro. Forse si poteva fare di più per il pensionamento flessibile, ma c’è l’impegno ad affrontare il tema delle pensioni subito l’anno prossimo.

Stefano Lepri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *