I diritti

Definire i Livelli Essenziali delle Prestazioni. Nelle more dell’auspicata definizione di livelli essenziali delle prestazioni a livello nazionale, va portato a compimento il lavoro di definizione dei livelli regionali che si pongano come vincolanti sull’intero territorio, da definirsi attraverso l’accessibilità di determinati servizi standard in quota minima sul totale della popolazione residente.

Consolidare i diritti. Tutelare i diritti con trasferimenti statali calanti e con emergenze sociali alimentate da fattori quali le dinamiche demografiche o i modelli familiari non è semplice. L’obiettivo è di consolidare i livelli di servizio offerti negli scorsi anni e quindi porsi obiettivi di progressivo innalzamento del livello di copertura dei diritti. Paiono obiettivi prioritari l’innalzamento della quota totale di anziani assistiti e dalla quota di posti nei servizi per la prima infanzia.

Rendere uniformi i diritti dei cittadini piemontesi. Il livello di copertura assistenziale dei cittadini piemontesi è ancora molto condizionato da scelte locali. È necessario realizzare, nel corso della legislatura, una convergenza che porti, per ciascun tipo di servizio, ad attestarsi sui livelli offerti dalle province oggi più avanzate.

Print Friendly